Vivo la cultura

Osservatorio sui consumi culturali

L'Osservatorio è stato istituito nel 2013 in collaborazione con SWG.

Nella consapevolezza che in Italia vi sia ancora poca conoscenza statistica sui consumi culturali, l'Osservatorio ha strutturato un questionario da somministrare mensilmente in tecnologia CAWI che permetta di costruire un trend di comportamento.

In Italia c'è grande attenzione ai fenomeni culturali e alle attività come forma sempre più rilevante di intrattenimento e tempo libero anche per le grandi masse. Iniziative come le aperture straordinarie notturne dei musei o i grandi eventi non più solo musicali hanno portato un'attenzione sociale e politica sui grandi numeri della cultura.

Purtroppo però della fisionomia del settore si sa ancora poco, l'offerta è molto eterogenea, ci sono decine di migliaia di operatori sia pubblici che privati. Ancor meno si sa della domanda, del come e del perché le persone scelgono di spendere il proprio tempo libero con la cultura: un libro, un film , uno spettacolo, ma anche contenuti web di qualità artistica.

L'Osservatorio ha l'obiettivo di indagare sul concetto e percezione di cultura degli italiani, sul valore attribuitogli e sul senso che questi danno a beni e attività culturali. Parallelamente l'Osservatorio sta approfondendo i comportamenti reali, cosa si acquista, a cosa si accede e con quale frequenza, qual'è l'impegno - economico, intellettuale e di tempo - che gli italiani dedicano realmente alla cultura.

L'Osservatorio oltre alla rilevazione ordinaria realizzata sui un panel di 120 mila contatti nazionali e stratificati sulla popolazione italiana, realizza anche degli approfondimenti tematici (musica, cinema, editoria, spettacolo etc.) e dei focus occasionali ed estemporanei per capire l'atteggiamento degli italiani sull'attualità (provvedimenti normativi, grandi sponsorizzazioni e restauri, politica pubblica, salvaguardia del patrimonio, grandi eventi, iniziative sindacali mediatiche).

comitato scientifico
Romana Andò, Donatella Capaldi, Emiliano Ilardi, Umberto Longo, Alberto Marinelli, Alberto Mattiacci, Giovanni Ragone, Enzo Risso, Fabio Severino, Giovanni Solimine

comitato esecutivo
Romana Andò, Alberto Marinelli, Giovanni Ragone, Fabio Severino

per contatti
fabio.severino@uniroma.it